Post Image
Durata
18 mesi
Partnership
Committente

Ministero della Cultura (MIC) 

Un calcolatore per misurare l’impronta di carbonio degli eventi e delle organizzazioni culturali

Una piattaforma innovativa in grado di coniugare la responsabilità ecologica con l’attenzione ai pubblici e all’inclusione

In un’epoca di grandi trasformazioni globali, il settore cultura si ritrova a dover affrontare e rispondere in modo rapido e concreto ai profondi mutamenti in atto: il cambiamento climatico, la transizione digitale e le diseguaglianze sociali. Per rispondere a queste sfide è necessario dotare le organizzazioni culturali e creative di nuovi strumenti e competenze.

L’obiettivo del progetto “Cultura Sostenibile. Minimizzare gli impatti ambientali, massimizzare gli impatti sociali” è rafforzare il ruolo e la funzione del settore culturale e creativo nella costruzione di una cultura della sostenibilità ambientale, sociale ed economica, attraverso la dotazione di strumenti di conoscenza e analisi e la creazione di profili interni competenti sui temi della sostenibilità ambientale e della partecipazione culturale.

Il progetto è il frutto di un lungo percorso di ricerca, formazione e acquisizione di competenze sui temi della conversione ecologica del settore culturale e creativo, e di 10 anni di esperienza nell’erogazione di percorsi di formazione e servizi di consulenza strategici per organizzazioni e professionisti culturali, provenienti da settori diversi, che vogliono ripensare le proprie strategie di partecipazione, sviluppo e impatto, per contribuire a creare una società più equa, inclusiva e sostenibile. 
Cultura Sostenibile prevede una fase di ricerca e analisi necessaria alla co-progettazione di uno strumento tecnologico capace di accogliere, processare e misurare gli impatti ambientali e sociali di una organizzazione e/o evento culturale. Successivamente avvieremo la fase di sperimentazione in cui verranno coinvolte più di 15 imprese culturali e creative appartenenti a settori culturali differenti per  perfezionare e validare il calcolatore prima della sua diffusione e della sua applicazione ad un più ampio bacino di utenti.

Cosa ci aspettiamo?

  • La creazione di una piattaforma user-friendly, accessibile e sicura
  • Nuovi servizi di accompagnamento alla transizione green, digitale e di sviluppo sostenibile delle organizzazioni del comparto culturale e creativo
  • Nuovi strumenti di conoscenza e analisi delle comunità e dei pubblici
Scopri anche
AHEAD. Patrimoni culturali accessibili